Nei Paesi Bassi il calcio cresce con la geotermia

Nei Paesi Bassi il calcio cresce con la geotermia

L’SC Cambuur avrà il primo grande stadio “geotermico”

Cambuurs's Stadium, Netherland. Fonte geotermica

Terzo classificato nell’ultima edizione della Eerste Divisie, la serie B olandese, l’SC Cambuur è un club calcistico che si candida a raggiungere obiettivi notevoli anche sul tema dell’ambiente.

La conferma è data dal progetto del nuovo stadio che rappresenterà il primo al mondo completamente alimentato da fonte geotermica.

La portata del progetto ha suscitato grande eco anche in organismi quali il Geothermal Resource Council, che ha diffuso la notizia nei propri canali.

In Olanda esistono già altri impianti sportivi alimentati da fonte geotermica. Ma questo rappresenterà il primo grande stadio – accogliendo fino a 15.000 persone su 100.000 mq – a beneficiare di questa energia rinnovabile.

Cambuurs's Stadium, Netherland. Fonte geotermica
L’originalità dello studio, ideato da Widdershoven Architecten, risiede proprio nell’approvvigionamento energetico da fonte geotermica. L’impianto sorgerà in un’area a ovest del centro cittadino.

Il complesso dovrebbe essere il primo grande stadio geotermico olandese – a detta dei media di settore – e il primo “energy-neutral” . L’obiettivo è la consegna dell’opera entro il 2020.

La speranza è che anche in Italia, con stadi in buona parte vecchi ed inadeguati, si possa avviare presto la ristrutturazione e riconversione delle strutture con esclusivo o maggiore ricorso a questa risorsa energetica.


Scopri tutti i servizi che possiamo offrirti
print

Comments are closed.